Fortnite: Infinity Blade rimossa dopo le polemiche

Fortnite: Infinity Blade rimossa dopo le polemiche

Erano sorte diverse polemiche da parte dei giocatori di Fortnite in seguito all’introduzione della nuova Infinity Blade nel gioco. L’azienda di sviluppo Epic Games aveva infatti deciso di introdurre nel videogioco un nuovo strumento davvero potente. L’introduzione era avvenuta all’interno dell’arena e aveva suscitato reazioni contrastanti.

Infatti i giocatori si sono resi conto che non c’era più quel divertimento intrinseco nel videogame che li portava a trascorrere qualche ora nella spensieratezza. Insomma, erano mancate le condizioni per mantenere un certo equilibrio all’interno del gioco.

Tutto questo non ha fatto altro che far nascere delle critiche da parte dei giocatori proprio nei confronti dell’Infinity Blade di Fortnite. Così, dopo circa tre giorni dall’introduzione dello strumento nel videogame, Epic Games ha deciso di rimuoverlo completamente, per ristabilire la situazione precedente.

Infatti i giocatori non avevano delle contromisure efficaci per contrastare questo innovativo strumento inserito nell’arena. E di conseguenza i giocatori più affezionati a Fortnite hanno iniziato a lamentarsi per la novità, ritenuta poco consona a mantenere intatto l’equilibrio del gameplay.

Epic Games non è riuscita a stabilire fin dal principio l’equilibrio che voleva con l’introduzione di questo strumento. Per questo ha deciso di togliere l’Infinity Blade dal gioco a qualche giorno di distanza dal momento dell’introduzione. L’azienda produttrice ha spiegato anche che sarebbe in fase di rivalutazione l’inserimento degli strumenti mitici all’interno del gioco.

Simona Flavia Naccarato

Pubblicato da Simona Flavia Naccarato

Simona Flavia Naccarato è una giornalista e divulgatrice specializzata in biotecnologie e scienze della vita. Con una laurea in biologia e un master in comunicazione scientifica, Simona ha collaborato con varie riviste specializzate e siti web, portando ai lettori le ultime novità in campo medico e biotecnologico. La sua passione per la scienza e la tecnologia si riflette nei suoi articoli, sempre aggiornati e dettagliati. Oltre al lavoro di giornalista, Simona è anche attiva nella promozione delle STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), partecipando a iniziative e progetti educativi rivolti ai giovani.