WhatsApp non funzionerà più su alcuni smartphone dal 2019

WhatsApp non funzionerà più su alcuni smartphone dal 2019

WhatsApp non funzionerà più: è questa la notizia che si apprende ultimamente riguardo al noto servizio di messaggistica istantanea. Ma spieghiamo meglio che cosa vuol dire. A partire dal 2019 alcuni smartphone potrebbero non essere più supportati da WhatsApp. Già qualcosa del genere era avvenuto nel 2017, quando l’azienda aveva deciso di trascurare alcuni telefoni ritenuti ormai troppo “vecchi” per supportare la piattaforma.

WhatsApp ha davvero rappresentato una rivoluzione nella comunicazione attraverso internet. Se da un lato Facebook ha continuato a detenere uno dei massimi record nel permettere agli utenti di comunicare attraverso la rete, dall’altro WhatsApp si è imposto sempre di più come un metodo pratico e intuitivo che gli utenti non hanno affatto disdegnato.

Adesso però è arrivato il momento di fare un po’ di ordine e gli sviluppatori che lavorano a WhatsApp hanno deciso di togliere il supporto ad alcuni smartphone. In particolare il servizio per comunicare con il cellulare non sarà più disponibile su smartphone che hanno Windows Phone 8.1, Blackberry OS, Blackberry 10. Inoltre WhatsApp non funzionerà più su smartphone Android che abbiano una versione 2.3.7 o precedente, su iPhone con una versione di iOS 7 o precedente e su Nokia S40.

WhatsApp ha già annunciato che su questi sistemi operativi non sarà più possibile utilizzare la piattaforma. Alcune funzionalità potrebbero smettere di funzionare. Inoltre sugli smartphone che abbiamo appena menzionato non saranno rilasciati più nuovi aggiornamenti che riguardano la sicurezza.

Simona Flavia Naccarato

Pubblicato da Simona Flavia Naccarato

Simona Flavia Naccarato è una giornalista e divulgatrice specializzata in biotecnologie e scienze della vita. Con una laurea in biologia e un master in comunicazione scientifica, Simona ha collaborato con varie riviste specializzate e siti web, portando ai lettori le ultime novità in campo medico e biotecnologico. La sua passione per la scienza e la tecnologia si riflette nei suoi articoli, sempre aggiornati e dettagliati. Oltre al lavoro di giornalista, Simona è anche attiva nella promozione delle STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), partecipando a iniziative e progetti educativi rivolti ai giovani.