WhatsApp: la pubblicità sta per arrivare nell’app

WhatsApp: la pubblicità sta per arrivare nell’app

Da tempo si parla del possibile inserimento degli “Ads” su WhatsApp, ma finora le voci non si sono tramutate in nulla di concreto. Tuttavia, nelle ultime ore è stato segnalato che WhatsApp per Android versione 2.18.305, ovvero l’ultima versione beta, ha ricevuto l’implementazione delle “ads”nella sezione “Stato”.

Come molti ricorderanno, lo scorso mese di agosto il Wall Street Journal aveva rivelato che gli annunci pubblicitari sarebbero stati inseriti nella sezione “Stato” di WhatsApp a partire dal prossimo anno. Gli “ads” saranno alimentati dal sistema pubblicitario nativo di Facebook e “aiuteranno a familiarizzare gli utenti con le imprese” su WhatsApp.

A segnalare la novità è stato il tracker beta di WhatsApp, WABetaInfo. Sembra che la funzione sia attualmente nello stato disabilitato e non ancora visibile agli utenti, sebbene il report affermi che verrà abilitata nel prossimo futuro. La pubblicazione di banner tramite lo stato di WhatsApp potrebbe rivelarsi fruttuoso per Facebook, la società madre di WhatsApp, poiché la funzione “Stato” ha già raggiunto il punto di riferimento di 450 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Attualmente, lo stato di WhatsApp consente agli utenti di condividere più foto o un breve video che rimane in una sezione separata sull’app per 24 ore. Facebook offre anche un’opzione per consentire agli utenti di vedere quanti dei loro contatti hanno effettivamente visualizzato il loro stato: un dettaglio che potrebbe consentire agli inserzionisti di monitorare i loro annunci.

Sono all’incirca un centinaio le aziende che stanno già testando la funzionalità focalizzata sugli annunci pubblicitari, tra cui Uber e Singapore Airlines.