WhatsApp: gli adesivi arrivano su Android (ma in versione beta)

WhatsApp: gli adesivi arrivano su Android (ma in versione beta)

Dopo mesi di attesa e tante voci, WhatsApp ha finalmente introdotto gli “stickers”, ovvero gli adesivi. L’integrazione dell’adesivo è inizialmente limitata a WhatsApp per Android versione beta 2.18.329, sebbene sia possibile ricevere adesivi anche dopo l’aggiornamento di WhatsApp sul proprio iPhone alla versione 2.18.100.

Oltre a fornire una manciata di adesivi predefiniti, WhatsApp ha fornito un negozio dedicato da cui è possibile scaricare gratuitamente nuovi pacchetti di adesivi (ben dodici). Inoltre, è stato messo a disposizione un link per scaricare i pacchetti di adesivi direttamente da Google Play.

Per utilizzare un adesivo in una delle chat, l’utente deve cliccare sul pulsante emoji dalla barra della chat e quindi toccare l’icona degli adesivi dalla barra in basso. E’ presente anche una scheda della cronologia per far sì che tutti gli adesivi usati in precedenza siano disponibili in un unico posto.

Allo stesso modo, c’è un’ulteriore scheda che include tutti gli adesivi che l’utente ha contrassegnato come preferiti premendo l’opzione stella dopo aver selezionato l’adesivo preferito in una particolare chat.

Nel negozio di adesivi, accennato in precedenza, l’utente può trovare pacchetti di adesivi appropriati per le chat. C’è una scheda “Tutti gli adesivi” che elenca tutti i pacchetti di adesivi disponibili.

Per sceglierne uno, basta premere il pulsante di download disponibile sulla destra del pacchetto di adesivi: una volta eseguita questa operazione si avvierà il download del pacchetto sul proprio dispositivo. Inoltre, è possibile scaricare pacchetti di adesivi diversi da quelli elencati nel Negozio, semplicemente toccando il pulsante Ottieni altri adesivi dalla parte inferiore della scheda Tutti gli adesivi.

Valeria Caselli

Pubblicato da Valeria Caselli

Valeria Caselli è una giornalista scientifica specializzata in biotecnologie e scienze ambientali. Con una laurea in Scienze Biologiche e un master in Giornalismo Scientifico, Valeria ha lavorato per diverse riviste e siti web di fama internazionale. I suoi articoli trattano temi importanti come la sostenibilità ambientale, le nuove scoperte nel campo della genetica e le innovazioni in biotecnologia. Valeria è anche una fervente sostenitrice della divulgazione scientifica e spesso partecipa a eventi e conferenze per promuovere l'educazione scientifica.