Redmi Note 7 Pro arriverà a febbraio con processore Snapdragon 675?

Redmi Note 7 Pro arriverà a febbraio con processore Snapdragon 675?

Redmi Note 7, che Xiaomi ha annunciato in Cina la scorsa settimana, deve ancora debuttare a livello globale, ma già sono cominciate a circolare sul web le voci su un presunto Redmi Note 7 Pro, che sarebbe a tutti gli effetti un aggiornamento del Redmi Note 7.

Dopo il lancio del primo telefono del nuovo marchio indipendente “Redmi by Xiaomi”, sembra probabile che arrivi anche una versione “Pro”, e addirittura che possa debuttare il prossimo mese. Si dice che lo smartphone sia dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 675, e che il Redmi Note 7 Pro sfoggerà un sensore primario da 48 megapixel sul retro, esattamente come il modello standard.

Stando ad un teaser pubblicato da Redmi sul sito di microblogging cinese Weibo, infatti, il Redmi Note 7 Pro verrà fornito con un sensore primario Sony IMX586 da 48 megapixel sul retro: qualcosa di molto simile a quanto abbiamo visto sul Redmi Note 7, che è dotato di un sensore Samsung ISOCELL GM1 da 48 megapixel.

Oltre a rivelare il sensore della fotocamera principale, Redmi ha confermato che il Redmi Note 7 Pro sarà lanciato il mese prossimo, probabilmente nei giorni vicini al capodanno cinese. Ma non è tutto. Un informatore di Weibo ha affermato che il Redmi Note 7 Pro sarà uno dei primi telefoni a includere il processore Snapdragon 675 di Qualcomm.

Per ricordare, Qualcomm ha presentato lo Snapdragon 675 a ottobre dello scorso anno con una CPU Kryo 675 octa-core e una GPU Adreno 612. Il nuovo chipset si presenta come un aggiornamento del chip Snapdragon 670 ed è basato sulla tecnologia di processo LPP a 11 nm. Inoltre, supporta la tecnologia Quick Charge 4+ di Qualcomm e la capacità di acquisire video Ultra-HD (4K a 30fps) con filtraggio temporale compensato al movimento e registrazione video HD (720p) a 480fps.