LG V35 ThinQ ufficiale: le caratteristiche tecniche

LG V35 ThinQ ufficiale: le caratteristiche tecniche

È stato presentato ufficialmente LG V35 ThinQ, uno smartphone, le cui caratteristiche tecniche di certo non possono passare inosservate. Dal punto di vista del design questo device non presenta il notch sul display, ma si distingue per uno schermo che non dà troppo spazio alle cornici, per lasciare più possibilità di espansione allo schermo.

LG V35 ThinQ non sarà disponibile in Europa

Molti utenti sicuramente, anche per queste caratteristiche, sarebbero disposti subito a mettere le mani su LG V35 ThinQ. L’unico problema è il fatto che questo smartphone non sarà disponibile in Europa. Il nuovo dispositivo tecnologico sarà disponibile a giugno soltanto per alcuni mercati, come quello americano, l’asiatico, il mediorientale e l’africano.

Per quanto riguarda l’Europa in particolare non sono state fornite indicazioni, ma a quanto sembra il vecchio continente non sarà incluso, almeno inizialmente, nella diffusione e nella vendita di LG V35 ThinQ. Non sono emerse nemmeno informazioni ufficiali sul prezzo del prodotto.

Le caratteristiche tecniche di LG V35 ThinQ

Lo smartphone in questione ha uno schermo da 6 pollici con risoluzione da 1440 x 2280 pixel, in rapporto 18:9. È dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 845. Mette a disposizione una RAM di 6 GB e una memoria interna di 64 GB per il modello base e di 128 GB per il modello Plus. Lo storage è espandibile fino a 2 TB tramite l’uso di apposite microSD.

LG V35 ThinQ ha una batteria da 3.300 mAh con ricarica rapida e ricarica wireless. Ha installato di default un sistema operativo Android 8.0 Oreo ed è disponibile nei colori New Aurora Black o New Platinum Gray. Per quanto riguarda il comparto fotografico, ha una dual camera posteriore da 16 MP + 16 MP con flash e una fotocamera frontale da 8 MP.

Angelo Borghese

Pubblicato da Angelo Borghese

Angelo Borghese è un giornalista scientifico con una solida formazione in fisica e astrofisica. Laureato con lode, ha iniziato la sua carriera come ricercatore, per poi passare alla divulgazione scientifica. Angelo è conosciuto per la sua capacità di rendere accessibili e comprensibili anche i concetti più complessi della scienza moderna. Scrive di spazio, esplorazioni spaziali e delle scoperte più recenti nel campo della fisica. È un appassionato di fotografia astronomica e spesso partecipa a conferenze e workshop per promuovere la cultura scientifica.