iPhone X 2018 mostrato su Geekbench insieme al SoC Apple A12

iPhone X 2018 mostrato su Geekbench insieme al SoC Apple A12

Sul noto portale di benchmark Geekbench, ed in particolare su Geekbench 4 (che misura le prestazioni dell’hardware di un dispositivo), ha fatto la sua comparsa un dispositivo molto atteso, ovvero l’iPhone X 2018. Insieme a questo telefono, su Geekbench 4 ha fatto la sua prima apparizione ufficiale il SoC Apple A12, un processore su cui la casa di Cupertino sta lavorando da tempo e di cui si parla molto.

iPhone X 2018 e il chip Apple A12 compaiono su Geekbench

Al momento, i dati forniti da Geekbench 4 sono da considerare assolutamente parziali, ma di certo servono a tracciare un primo bilancio sulle potenzialità del dispositivo e del chip.

Il telefono è individuato con la denominazione “iPhone 11,2” e con numero di serie DP321AP. Il portale di benchmark suggerisce che questo nuovo dispositivo di Apple sarà caratterizzato da 4 GB di memoria RAM: questo sta a significare che si tratta di una delle due versioni OLED, dato che la versione con pannello LCD avrà solo 3 GB di memoria RAM.

iPhone X 2018, punteggi migliori rispetto all’iPhone X

Questo iPhone 11,2 raggiunge il punteggio di 4673 in Single-Core e di 10912 in Multi-Core. Geekbench li pone a confronto con i punteggi registrati dall’iPhone X e si nota subito come ci sia un miglioramento complessivo.

Ma la vera novità riguarda il chip di casa Apple, ovvero Apple A12, che dovrebbe essere un processore esa core con il clock dei core che passa da 2,39 a 2,49GHz. Stando a quanto emerso sul portale di benchmark, il nuovo chip non sembra aumentare i livelli di potenza: è presumibile che la casa di Cupertino abbia deciso di concentrarsi su altri aspetti.

Cristiano Fedeli

Pubblicato da Cristiano Fedeli

Cristiano Fedeli è un giornalista con una profonda passione per la tecnologia e l'innovazione. Laureato in Ingegneria Informatica, Cristiano ha oltre 8 anni di esperienza nel settore della comunicazione tecnologica, collaborando con numerose testate online e cartacee. I suoi articoli coprono numerosi argomenti, dalle ultime tendenze del software ai progressi nell'hardware, passando per le start-up più innovative. Cristiano ha uno stile di scrittura chiaro e coinvolgente, che rende accessibili anche i temi più complessi. Nel tempo libero, ama sperimentare con nuovi gadget tecnologici e seguire le evoluzioni nel campo della realtà virtuale e aumentata.