Xiaomi Mi A2: in arrivo la versione beta di Android 9 Pie

Xiaomi Mi A2: in arrivo la versione beta di Android 9 Pie

Android 9 Pie si sta pian piano diffondendo sui dispositivi dei marchi principali. Tra questi c’è anche Xiaomi, che sta aggiornando i propri prodotti con l’ultima versione del sistema operativo realizzata da Google. La versione beta del nuovo Android per Xiaomi Mi A2 è stata avvistata sul celebre forum di sviluppatori XDA, suggerendo una imminente versione stabile per il dispositivo nel prossimo futuro.

La serie Mi A di Xiaomi, a differenza di altri telefoni del colosso asiatico, funziona su Android di serie. Non ha alcuna personalizzazione MIUI come gli altri smartphone, a parte l’app della fotocamera sul dispositivo.

Le schermate della versione beta in esecuzione su Xiaomi Mi A2 sono presenti nei forum XDA e includono funzionalità come le gesture di navigazione, la batteria adattiva, i pulsanti di navigazione rinnovati e altro ancora. Gli screenshot suggeriscono che si tratta di una versione molto simile a quella di Android Pie già “sbarcata” su altri telefoni. È anche disponibile un link per scaricare la versione beta della ROM, anche se agli utenti viene sconsigliata questa installazione: meglio aspettare la versione beta ufficiale.

Il report afferma infatti che, sebbene la beta ROM sia ufficiale, potrebbe essere piena di bug e problemi. Questa versione beta non è ancora arrivata tramite OTA, pertanto è necessario utilizzare i metodi TWRP e Fastboot. Ciò significa che ci sarà bisogno di un bootloader sbloccato.

Xiaomi Mi A2 è disponibile nelle colorazioni nero, oro, blu lago, oro rosa e rosso. Il telefono è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 660, abbinato ad una GPU Adreno 512, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

Simona Flavia Naccarato

Pubblicato da Simona Flavia Naccarato

Simona Flavia Naccarato è una giornalista e divulgatrice specializzata in biotecnologie e scienze della vita. Con una laurea in biologia e un master in comunicazione scientifica, Simona ha collaborato con varie riviste specializzate e siti web, portando ai lettori le ultime novità in campo medico e biotecnologico. La sua passione per la scienza e la tecnologia si riflette nei suoi articoli, sempre aggiornati e dettagliati. Oltre al lavoro di giornalista, Simona è anche attiva nella promozione delle STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), partecipando a iniziative e progetti educativi rivolti ai giovani.