Xiaomi Mi 9 Lite in Europa il 16 settembre

Xiaomi Mi 9 Lite in Europa il 16 settembre

Arriverà nel mercato europeo il prossimo 16 settembre Xiaomi Mi 9 Lite, lo smartphone tanto atteso da molti utenti. Il primo mercato di approdo dello smartphone è quello della Spagna. Si era parlato del telefono all’inizio del mese in corso, quando era stato citato in un elenco di prodotti con la certificazione da parte di Google.

Con molta probabilità si tratterà della versione internazionale dello smartphone Xiaomi Mi CC9. Infatti nell’elenco in questione era presente un nome in codice identico. Inoltre la foto presente nell’annuncio ufficiale del produttore mostra alcune specifiche ben precise.

Si tratta della fotocamera posteriore tripla con un sensore da 48 MP e della camera anteriore da 32 MP. E questo comparto fotografico è praticamente lo stesso della versione Mi CC9 che è stata presentata lo scorso mese di luglio in Cina.

Attendiamo di saperne di più sulle specifiche, ma, se non ci saranno novità, potremo avere a disposizione un processore Snapdragon 710, memoria RAM da 6 GB e spazio interno di archiviazione da 64 o da 128 GB in base al modello scelto.

Il display del nuovo Xiaomi Mi 9 Lite dovrebbe essere un AMOLED Full HD+ con diagonale da 6,39 pollici, con la presenza di un notch a goccia e del lettore delle impronte digitali integrato proprio nello schermo. La batteria dovrebbe essere, se la scheda tecnica venisse confermata, da 4030 mAh.

Per quanto riguarda il prezzo, abbiamo delle informazioni sulla versione cinese, che avrà un costo corrispondente a 230 euro (per l’edizione da 6 e 64 GB) e arriverà fino a circa 257 euro. In Europa Xiaomi Mi 9 Lite potrebbe avere un prezzo compreso tra 250 e 300 euro.

Angelo Borghese

Pubblicato da Angelo Borghese

Angelo Borghese è un giornalista scientifico con una solida formazione in fisica e astrofisica. Laureato con lode, ha iniziato la sua carriera come ricercatore, per poi passare alla divulgazione scientifica. Angelo è conosciuto per la sua capacità di rendere accessibili e comprensibili anche i concetti più complessi della scienza moderna. Scrive di spazio, esplorazioni spaziali e delle scoperte più recenti nel campo della fisica. È un appassionato di fotografia astronomica e spesso partecipa a conferenze e workshop per promuovere la cultura scientifica.