Vivo V11 Pro sbarcherà sul mercato indiano il 6 settembre

Vivo V11 Pro sbarcherà sul mercato indiano il 6 settembre

Il Vivo V11 Pro sarà lanciato in India all’inizio del mese prossimo, con la società cinese che invierà inviti ai media lunedì per un evento di lancio a Mumbai previsto per il prossimo 6 settembre.

L’invito indica chiaramente il nome dello smartphone, Vivo V11 Pro, e rivela che avrà un “notch” del display in stile “waterdrop”, mentre un altro teaser aveva rivelato la presenza di un sensore di impronte digitali sul display, simile a quello visto in precedenza sul Vivo X21.

Ci si può aspettare che il Vivo V11 sia il successore del V9, particolare che è già trapelato un paio di volte in passato. Ulteriori informazioni, come ad esempio il prezzo, dovrebbero arrivare molto presto.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, Vivo V11 avrà come sistema operativo Android 8.1 Oreo e un display da 6,41 pollici con una possibile risoluzione full-HD + di 1080×2340 pixel e rapporto di forma 19,5: 9. Il telefono dovrebbe arrivare con un processore Qualcomm Snapdragon 660, abbinato a 6 GB di RAM. La capacità della batteria dello smartphone dovrebbe essere di 3,400 mAh, probabilmente dotata di una tecnologia di ricarica rapida.

Per quanto riguarda il comparto ottico, il device dovrebbe caratterizzarsi con una doppia fotocamera, basata su un sensore primario da 12 megapixel e un sensore secondario da 5 megapixel.

Il telefono sarà inoltre dotato di una fotocamera da 25 megapixel posizionata sul lato anteriore. Il Vivo V11 dovrebbe essere uno degli smartphone con un sensore di impronte digitali integrato nel display più convenienti sul mercato. Le dimensioni indicate nel rapporto sono 157.9x75x7.9mm, mentre il peso complessivo del prodotto è di 156 grammi.

Angelo Borghese

Pubblicato da Angelo Borghese

Angelo Borghese è un giornalista scientifico con una solida formazione in fisica e astrofisica. Laureato con lode, ha iniziato la sua carriera come ricercatore, per poi passare alla divulgazione scientifica. Angelo è conosciuto per la sua capacità di rendere accessibili e comprensibili anche i concetti più complessi della scienza moderna. Scrive di spazio, esplorazioni spaziali e delle scoperte più recenti nel campo della fisica. È un appassionato di fotografia astronomica e spesso partecipa a conferenze e workshop per promuovere la cultura scientifica.