PUBG è ancora afflitto da bug: l’ultimo riguarda un problema con le armi

87
videogames

Playerunkown’s Battlegrounds, noto anche come PUBG, continua ad essere afflitto da alcuni bug. L’ultimo malfunzionamento è relativo alla sparatoria, dove i giocatori con un framerate inferiore ottengono armi che hanno un effetto di “rinculo” molto più basso rispetto a quelle dei framerate più alti.

Per un gioco che ha enormi ambizioni di e-sport, questo tipo di bug rappresenta a tutti gli effetti una grande delusione. Stando a quanto trapela online, questo bug potrebbe non essere molto facile da risolvere. È stato scoperto da alcuni YouTubers e riguarda tutti i giocatori PUBG su PC e, in qualche misura, su console. Al momento non è stato segnalato alcun problema relativo a PUBG Mobile.

Il bug di “rinculo” della pistola di PUBG è stato scoperto da YouTuber WackyJacky101 (hat tip VG247). Nel suo video dettagliato, WackyJacky101 sottolinea che il rinculo è molto più basso nei framerate inferiori in PUBG. Ciò significa che se si usano armi con un alto tasso di fuoco, sono molto più facili da impugnare a velocità di fotogramma più basse.

Il rinculo fa muovere le pistole all’indietro (verso la persona che le spara) dopo lo sparo. È una parte importante di quasi tutti i principali giochi di tiro e mantiene divertenti i giochi aggiungendo un ulteriore livello di difficoltà nell’utilizzo di alcune delle armi più potenti.

Lo youtuber WackyJacky101 ha inoltre fatto notare che in PUBG il framerate influisce anche sulla velocità con cui spara il fucile. Ciò significa che le pistole che sparano proiettili più velocemente sono più accurate con i framerate inferiori, e anche la velocità con cui sparano i proiettili è limitata. Questi fattori si combinano per creare un grande vantaggio per i giocatori che hanno difficoltà a gestire il rinculo.



VUOI TENERTI AGGIORNATO SULLE MIGLIORI OFFERTE TELEFONICHE DEL MOMENTO?
ISCRIVITI GRATIS AL NOSTRO CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
OPPURE ENTRA NEL NOSTRO GRUPPO FACEBOOK DEDICATO