OnePlus 5 e 5T ottengono il supporto a Project Treble

OnePlus 5 e 5T ottengono il supporto a Project Treble

Gli utenti OnePlus 5 e OnePlus 5T stanno ricevendo l’aggiornamento OxygenOS 5.1.5 e, insieme alla patch di sicurezza di agosto, l’aggiornamento porta anche il supporto per Project Treble. Questa è sicuramente una grande notizia per tutti i possessori di OnePlus 5 e 5T, poiché Treble rende molto facile agli sviluppatori l’aggiornamento alla prossima versione di Android. L’arrivo di questo nuovo supporto ha spiazzato un pò tutti, perché la società aveva precedentemente confermato che non avrebbe supportato Project Treble sui dispositivi rilasciati prima di OnePlus 5T.

L’aggiornamento di OxygenOS 5.1.5 per gli utenti OnePlus 5 e OnePlus 5T porta, come già detto, la patch di sicurezza di agosto Android (2018.8). Cambia anche leggermente il modo in cui la password PIN viene confermata sulla schermata di blocco: gli utenti possono ora confermare il loro PIN senza toccare il segno di spunta. Per abilitare questa nuova modalità, gli utenti dovranno andare in Impostazioni> Sicurezza e schermata di blocco> Blocco schermo> PIN.

Tuttavia, il più grande cambiamento è senza dubbio il supporto Project Treble, nonostante non sia stato menzionato nel changelog. Questo sviluppo è stato individuato da un utente di Twitter ed è stato segnalato per la prima volta da Android Police. Questo supporto aiuterà OnePlus a rilasciare gli aggiornamenti di Android più velocemente.

Come noto tra i grandi appassionati delle evoluzioni di Android, Project Treble è stato lanciato l’anno scorso e offre una base modulare per Android per aiutare i produttori di dispositivi a fornire aggiornamenti software più rapidi. Come accennato, il supporto di Project Treble su OnePlus 5 e 5T ha sorpreso non poco: la società aveva infatti affermato che non sarebbe stato previsto per OnePlus 3, 3T, 5 e 5T.