Insight è atterrata su Marte: missione compiuta, la NASA esulta

Insight è atterrata su Marte: missione compiuta, la NASA esulta

È durata ben 7 minuti, 7 lunghissimi minuti, la discesa della sonda Insight su Marte. Ma tutta la fase iniziale dell’atterraggio sul pianeta rosso è andata per il verso giusto. Insight si è dolcemente posata sulla superficie del pianeta diminuendo la sua velocità e passando da 2000 a 8 chilometri orari. Poi ha finalmente mandato un segnale, un piccolo beep, verso i laboratori di Pasadena, come a dire che è andato tutto bene.

Nel corso delle ore successive la sonda Insight aprirà i pannelli fotovoltaici e inizierà tutte le operazioni necessarie per esplorare l’ambiente circostante, effettuando la sistemazione delle strumentazioni tecnologiche spaziali. Tutto il pianeta, grazie alle dirette televisive e sul web, ha potuto seguire le operazioni dell’ammartaggio della sonda e sono stati dei minuti di grande tensione, soprattutto nel Jet Propulsion Laboratory, dove molti tecnici, scienziati e ingegneri, attendevano con impazienza il momento cruciale.

La tensione ha lasciato il posto alla felicità, in momenti davvero delicati. Sono stati 7 minuti intensi, che non finivano mai. La sonda della NASA ha effettuato un viaggio lungo circa 6 mesi e mezzo, con un percorso di 480 milioni di chilometri. Insight è arrivata all’interno dell’atmosfera del pianeta rosso quando in Italia erano le 20:47, con un angolo esattamente di 12 gradi.

Un valore essenziale, che con una minima variazione avrebbe causato uno schianto sulla superficie di Marte oppure un viaggio senza meta nello spazio più vuoto. Il paracadute del lander si è aperto alle 20:51 e i “piedi” di Insight si sono aperti 15 secondi dopo.

In seguito si è sganciato il paracadute ed è avvenuta una frenata della discesa grazie ai retrorazzi, che hanno portato ad una velocità di 8 chilometri orari. Insight è arrivata sul suolo di Marte nella zona chiamata Elysium Planitia, che si trova nei pressi dell’Equatore del pianeta, a “soli” 600 chilometri di distanza dall’altro veicolo spaziale presente su Marte, Curiosity.

Alle 21:39 circa la NASA ha dichiarato che la missione è stata compiuta con successo. Adesso attendiamo il dispiegamento di tutti gli strumenti scientifici di Insight, con l’auspicio che questa nuova missione possa essere davvero utile per saperne di più sul mitico pianeta rosso e per scoprire qualche informazione in più sullo spazio e quindi sulle nostre origini.

Valeria Caselli

Pubblicato da Valeria Caselli

Valeria Caselli è una giornalista scientifica specializzata in biotecnologie e scienze ambientali. Con una laurea in Scienze Biologiche e un master in Giornalismo Scientifico, Valeria ha lavorato per diverse riviste e siti web di fama internazionale. I suoi articoli trattano temi importanti come la sostenibilità ambientale, le nuove scoperte nel campo della genetica e le innovazioni in biotecnologia. Valeria è anche una fervente sostenitrice della divulgazione scientifica e spesso partecipa a eventi e conferenze per promuovere l'educazione scientifica.