Iliad prende bene? Funziona bene?

Iliad prende bene? Funziona bene?

Durante l’estate a tutti è capitato almeno una volta di vedere in tv lo spot pubblicitario o di sentire parlare da amici e parenti curiosi, di questa nuova compagnia telefonica, Iliad.

Nello spot si autoproclamava come la “rivoluzione”, presentando al lancio un’offerta veramente vantaggiosa, la più straordinaria presente sul mercato della telefonia fino a quel momento: 30 gb in 4G+, minuti e SMS illimitati a € 5,99 al mese per sempre, per il primo milione di clienti, più il costo della SIM a € 9,99.

Ancora oggi, sta rincarando la dose con altre promozioni veramente competitive rispetto a quelle degli “avversari storici” della telefonia:

  • 50 gb in 4G/ 4G+, SMS illimitati e minuti illimitati verso fissi e mobili in Italia e internazionali ed in più ulteriori 4 gb e minuti e SMS illimitati in Europa a € 7,99 al mese, per 500000 utenti (più il costo della SIM a € 9,99);
  • 40 gb in 4G/ 4G+, SMS illimitati e minuti illimitati verso fissi e mobili in Italia e internazionali ed in più ulteriori 3 gb e minuti e SMS illimitati in Europa a € 6,99 al mese, per 500000 utenti (più il costo della SIM a € 9,99).

E i consensi ci sono stati e ci sono, forse anche per via della facilità nel diventare clienti Iliad: ottenendo la SIM registrandosi sul sito di Iliad o attivandola tramite una delle loro Simbox accessibili nei loro store o corner.

Gli altri servizi di Iliad

Leggere di tutti questi pacchetti super convenienti ci fa davvero gola, considerando anche tutti gli altri servizi (alcuni già noti perché offerti anche dalle altre compagnie telefoniche e altri innovativi) che la compagnia mette a disposizione come la segreteria telefonica e visiva, hotspot, zero piano tariffario, SOS ricarica e così via.

Probabilmente, siamo convinti abbastanza dopo aver letto tutto questo ma la domanda è:

Iliad prende bene?

Nello spot pubblicitario la compagnia ha posto enfasi sulla tariffa vantaggiosa che proponeva e sul fatto che sarebbe rimasta quella per sempre e per davvero.

Le compagnie telefoniche sanno bene quali sono i bisogni dei consumatori: SMS e minuti di chiamate illimitati (o quanti più possibili) e scorta di gb per navigare su Internet, ad un costo contenuto ed invariabile nel tempo.

Iliad sembra aver realizzato in pieno tutto questo.

Ma chi cambia gestore, oltre alla convenienza, vorrebbe avere la certezza di “avere campo”, sia per fare e ricevere telefonate, sia per navigare in Internet.

Iliad ha davvero una buona copertura di rete in tutta Italia?

Molto spesso, infatti, anche le grandi compagnie telefoniche hanno un’ottima copertura di rete nelle città più grandi ma meno nei centri più piccoli o rurali.

E questo è il dubbio che ha frenato molti dal passare dal proprio operatore alla “rivoluzionaria” Iliad.

Per iniziare a fugare qualche dubbio, si può partire dall’accordo che la francese Iliad ha firmato con Wind/ Tre (ultimamente le due compagnie si sono fuse insieme).

Si tratta di un accordo di “Ran sharing” che consente ad Iliad di sfruttare le infrastrutture (i ripetitori e le antenne) di Wind/ Tre e di condividere risorse e copertura.

Nel caso in cui la nostra SIM Iliad non dovesse avere copertura, ci sarà la rete Wind/ Tre a supporto sotto forma di “roaming nazionale”.

In poche parole, Iliad avrà un buon segnale nelle zone in cui Wind e Tre prendono bene.

In ogni caso, la rete Ran sharing è ora disponibile in tutto il Paese e comunque dal sito Iliad è possibile verificare la copertura della propria zona per togliersi ogni dubbio.

D’altronde proprio da Iliad dichiarano di avere una copertura in tutta Italia pari al 100%.

Alcune opinioni in merito

Dai test è venuto fuori che la rete Iliad ha una buona copertura in tutto il territorio nazionale come d’altronde Wind/ Tre ma comunque inferiore a TIM e a Vodafone.

E per quanto riguarda la rete, se presente, qualora il 4G non dovesse essere disponibile, si potrà navigare a velocità ridotta, in 3G.

Le opinioni dei consumatori sono comunque contrastanti, c’è chi ha trovato finalmente un gestore affidabile e conveniente in tutti i sensi ed altri invece che lamentano di non avere mai campo e di aver fatto una scelta sbagliata.

I più soddisfatti sono i consumatori di Milano e Roma, dove il segnale è perfetto e anche per quanto riguarda Internet, è possibile navigare in 4G.

Il consiglio è quello di verificare la copertura, prima di fare la scelta del passaggio ad Iliad, attraverso l’app CheBanda o tramite il sito opensignal.com, per verificare se è presente la copertura del segnale Iliad ed eventualmente la forza del segnale.

Lidia Barani

Pubblicato da Lidia Barani

Lidia Barani è una giornalista esperta nel campo della tecnologia e dell'innovazione. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha lavorato per diverse testate nazionali e internazionali, contribuendo con articoli e approfondimenti su temi legati all'intelligenza artificiale, alla robotica e alle ultime tendenze del mondo digitale. Lidia è appassionata di scienza e ama esplorare come le nuove tecnologie possano migliorare la nostra vita quotidiana. Nel tempo libero, si dedica alla lettura di saggi scientifici e alla scrittura di racconti di fantascienza.