Huawei Nova 4 sarà lanciato ufficialmente il 17 dicembre

Huawei Nova 4 sarà lanciato ufficialmente il 17 dicembre

Nel tentativo di sfidare il Galaxy A8 di Samsung, era emersa la voce che Huawei stesse lavorando su uno smartphone con un design simile. Le indiscrezioni rivelano che dovrebbe chiamarsi Nova 4 e che abbia un foro per la fotocamera anteriore.

Nelle ultime ore la compagnia ha confermato che Huawei Nova 4 sarà lanciato il 17 dicembre in Cina. Accanto all’annuncio, la società ha pubblicato un poster con la sagoma del telefono che mostra la fotocamera “pin-hole” sul lato anteriore.

Huawei ha annunciato la data di lancio sul sito di microblogging cinese Weibo. Lo smartphone verrà lanciato in Cina e sfoggerà un vero display senza cornice. Per la fotocamera frontale, ci sarà un piccolo buco nello schermo, sul bordo in alto a sinistra, dove verrà posizionato il sensore.

Il rendering, trapelato da Ben Geskin alcuni giorni fa, suggerisce che lo smartphone offrirà una tripla configurazione verticale della fotocamera e una finitura del pannello posteriore a gradiente. Le altre specifiche tecniche includono l’ultimo processore Kirin 980, 6 GB di RAM, 128 GB di memoria, un sensore di impronte digitali integrato nel display e Android 9 Pie come sistema operativo.

L’obiettivo – seppure non dichiarato – della casa di Shenzhen sembra proprio quello di riuscire a competere con Samsung, e lo si percepisce dal voler lanciare un nuovo smartphone con lo stesso design del Galaxy A8s. A proposito dell’ultimo Galaxy: a differenza di Huawei, il colosso di Seul non ha ancora ufficializzato la data di lancio del suo nuovo dispositivo, che stando alle ultime voci potrebbe arrivare senza il jack per audio da 3,5 mm.

Valeria Caselli

Pubblicato da Valeria Caselli

Valeria Caselli è una giornalista scientifica specializzata in biotecnologie e scienze ambientali. Con una laurea in Scienze Biologiche e un master in Giornalismo Scientifico, Valeria ha lavorato per diverse riviste e siti web di fama internazionale. I suoi articoli trattano temi importanti come la sostenibilità ambientale, le nuove scoperte nel campo della genetica e le innovazioni in biotecnologia. Valeria è anche una fervente sostenitrice della divulgazione scientifica e spesso partecipa a eventi e conferenze per promuovere l'educazione scientifica.