Google Inbox: addio, da marzo 2019 ci sarà solo Gmail

Google Inbox: addio, da marzo 2019 ci sarà solo Gmail

Google Inbox è sempre stata l’app di posta elettronica più audace e sperimentale di Google. Mentre Gmail è rimasto sostanzialmente lo stesso nel corso degli anni, Inbox era pieno di funzionalità fresche ed entusiasmanti.

Tuttavia, recentemente Gmail ha ottenuto alcune di queste funzionalità, che hanno portato molti a credere che Google Inbox fosse in via di esaurimento. L’impressione ha trovato conferma nelle ultime ore: Google ha infatti annunciato che Inbox cesserà definitivamente di esistere entro la fine di marzo 2019.

L’ultima volta che Google ha parlato di Inbox, niente lasciava presagire un tale scenario. Il colosso di Mountain View non aveva lasciato intendere che l’app era in via di chiusura:

Rispetto al prossimo annuncio di Gmail, non ci sono modifiche a Inbox by Gmail. Rimane un ottimo prodotto per gli utenti con flussi di lavoro specifici e uno in cui testiamo funzionalità innovative per la posta elettronica.

Google ha sostanzialmente utilizzato Inbox per le funzionalità di beta test prima di distribuirle a Gmail. Evidentemente, il beta test è finito, e Inbox può andare definitivamente in pensione.

Ovviamente non è la prima volta che Google decide per la sospensione di app e servizi. Gli utenti di Inbox by Gmail non saranno contenti di questo scenario, ma come detto prima Gmail ha adottato lentamente molte delle funzionalità di Inbox: ecco perchè il passaggio non dovrebbe risultare troppo traumatico.

Va anche detto che finora era senz’altro positivo poter disporre di un’alternativa ufficiale a Gmail: da marzo 2019, tutti gli utenti che non amano troppo l’app resa definitiva nel 2009 dovranno trovare una nuova app email da usare.

Lidia Barani

Pubblicato da Lidia Barani

Lidia Barani è una giornalista esperta nel campo della tecnologia e dell'innovazione. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, ha lavorato per diverse testate nazionali e internazionali, contribuendo con articoli e approfondimenti su temi legati all'intelligenza artificiale, alla robotica e alle ultime tendenze del mondo digitale. Lidia è appassionata di scienza e ama esplorare come le nuove tecnologie possano migliorare la nostra vita quotidiana. Nel tempo libero, si dedica alla lettura di saggi scientifici e alla scrittura di racconti di fantascienza.