Facebook Messenger: in test la funzione di comando vocale

Facebook Messenger: in test la funzione di comando vocale

Facebook sta testando i comandi vocali per la chat e le chiamate nella sua piattaforma Messenger. Secondo quanto riportato venerdì dal sito TechCrunch, la funzione potrebbe presto consentire all’utente di utilizzare la voce per dettare e inviare messaggi, avviare chiamate vocali e creare promemoria. Un portavoce di Facebook Messenger ha confermato che il colosso di Mark Zuckerberg sta testando internamente la funzione di comando vocale:

Spesso sperimentiamo nuove esperienze su Messenger con dipendenti e non abbiamo più nulla da condividere in questo momento.

Il controllo vocale potrebbe rendere più semplice l’uso di Messenger, una piattaforma di messaggistica che mantiene sempre un certo apprezzamento da parte degli utenti, nonostante l’agguerrita concorrenza di WhatsApp e Telegram.

In precedenza, diverse indiscrezioni avevano rivelato che Facebook Messenger era al lavoro per testare la trascrizione vocale come parte dell’assistente vocale Aloha, che molto probabilmente farà parte del prossimo dispositivo di video chat Portal di Facebook. Afferma il sito TechCrunch nell’articolo pubblicato lo scorso venerdì:

Facebook Messenger ha tutte le intenzioni di differenziarsi da SMS, Snapchat, messaggi Android e altre piattaforme di sms.

Messenger ha oltre 1,3 miliardi di utenti attivi mensilmente. La sua funzione “Storie” ha attualmente oltre 300 milioni di utenti attivi ogni giorno. Pubblicata il 9 agosto 2011, la piattaforma di messaggistica ha superato il miliardo di utenti attivi ogni mese poco più di due anni fa.

Da circa un anno e mezzo, inoltre, Facebook Messenger rende disponibile la sua versione “lite”, che è stata pensata e realizzata per tutti coloro che dispongono di una connessione lenta o di uno smartphone con specifiche tecniche di basso livello.

Simona Flavia Naccarato

Pubblicato da Simona Flavia Naccarato

Simona Flavia Naccarato è una giornalista e divulgatrice specializzata in biotecnologie e scienze della vita. Con una laurea in biologia e un master in comunicazione scientifica, Simona ha collaborato con varie riviste specializzate e siti web, portando ai lettori le ultime novità in campo medico e biotecnologico. La sua passione per la scienza e la tecnologia si riflette nei suoi articoli, sempre aggiornati e dettagliati. Oltre al lavoro di giornalista, Simona è anche attiva nella promozione delle STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), partecipando a iniziative e progetti educativi rivolti ai giovani.