I migliori adattatori di corrente universali da viaggio

I migliori adattatori di corrente universali da viaggio

Scopriamo in questa guida quali sono gli adattatori universali da viaggio migliori. Quando ci si sposta per andare in viaggio sono ormai numerosi gli aggeggi tecnologici che si muovono insieme a ognuno di noi. E quindi diventa indispensabile affinché possiamo utilizzare gli strumenti che sono diventati parte integrante della nostra quotidianità anche capire, soprattutto quando ci si trova all’estero, quale tipo di presa di corrente abbiamo di fronte.

Infatti capita spesso che la presa in cui dovremmo andare a inserire la spina del nostro caricabatteria sia diversa rispetto a quella che ci troviamo a confrontare ogni giorno. E qui sorge il problema, che però è di semplice risoluzione, visto che basta portarsi con sé un oggetto utile come gli adattatori universali da viaggio.

Sul mercato attualmente se ne trovano di diversi tipi e quindi andiamo a scoprire attraverso questa analisi che vi proponiamo di seguito quali sono i modelli migliori e che possono fare alle vostre esigenze.

All In One

Il nome All in One già ci indica che questo tipo di adattatore di corrente è possibile utilizzarlo in qualsiasi Paese estero siamo diretti. Infatti, come si legge nel libretto illustrativo, questo piccolo oggetto, dotato di due prese usb e una presa AC, è compatibile in più di 150 Paesi.

Tra le sue caratteristiche ci sono quelle di poter supportare la carica di tre dispositivi contemporaneamente e soprattutto di essere leggero, piccolo e quindi molto comodo da portare in uno zaino senza che vada ad ingombrare più dello spazio dovuto. Infine è di un colore azzurro fosforescente che lo fa subito individuare all’interno di un bagaglio.

Luxebell All In One

Se invece soffermiamo la nostra analisi sul Luxebell All in One, andiamo a confrontarci con un prodotto già qualitativamente superiore rispetto al precedente. Infatti ha quattro diversi standard di spina e quindi risulta essere compatibile con la maggior parte dei Paesi dell’Africa e del’Asia, con l’Australia, gran parte dell’Europa, il Regno Unito e il Nord America, senza tralasciare che è compatibile anche con alcune nazione del Sud-America.

Vi si possono collegare piccoli elettrodomestici o computer alla porta di alimentazione CA e durante la ricarica è possibile anche attaccare altri dispositivi mobili, visto che sono presenti tre porte USB che sono in grado di sostenere una potenza massima di 3.4A.

V Guard

Il V Guard si presenta invece come un adattatore universale con connettore (femmina) e connettore universale (maschile) America (Tipo A). Questo significa che è molto utile da utilizzare in tutti i Paesi del Nord, del Centro e del Sud-America.

È composto da placche smontabili e sostiene fino a 100V-240V o 6A. È piccolo e leggero ed è anche dotato di una piccola borsa per il trasporto.

Surwell

Infine ci soffermiamo sul Surwell, che si presenta, tra gli adattatori universali da viaggio che vi abbiamo presentato fino ad ora, come il più universale, poiché si può usare in ben 180 Paesi del mondo.

Si adatta a tensioni che vanno da 100V-250V e tra le caratteristiche più importanti c’è quella di mettersi in sicurezza nel momento in cui vada a realizzare che è possibile un surriscaldamento durante l’utilizzo. È dotato pure di due porte USB.

Cristiano Fedeli

Pubblicato da Cristiano Fedeli

Cristiano Fedeli è un giornalista con una profonda passione per la tecnologia e l'innovazione. Laureato in Ingegneria Informatica, Cristiano ha oltre 8 anni di esperienza nel settore della comunicazione tecnologica, collaborando con numerose testate online e cartacee. I suoi articoli coprono numerosi argomenti, dalle ultime tendenze del software ai progressi nell'hardware, passando per le start-up più innovative. Cristiano ha uno stile di scrittura chiaro e coinvolgente, che rende accessibili anche i temi più complessi. Nel tempo libero, ama sperimentare con nuovi gadget tecnologici e seguire le evoluzioni nel campo della realtà virtuale e aumentata.