OnePlus 6T, 6, 5T e 5: arriva l’aggiornamento della Open Beta

OnePlus 6T, 6, 5T e 5: arriva l’aggiornamento della Open Beta

OnePlus è nota per la sua tendenza ad offrire con una certa costanza il supporto software per i suoi smartphone. Lo dimostra il fatto che anche i suoi vecchi dispositivi ottengono aggiornamenti software regolari e nuove funzionalità, anche dopo alcuni anni dal lancio.

Gli ultimi aggiornamenti software di OnePlus fanno parte del programma Open Beta per OnePlus 5 (Open Beta 29), OnePlus 5T (Open Beta 27), OnePlus 6 (Open Beta 15) e OnePlus 6T (Open Beta 7) e portano vari miglioramenti, specialmente quelli che riguardano lo strumento editor di foto nell’app gallery, ma anche migliorie per l’app meteo e altro ancora.

Gli ultimi aggiornamenti Open Beta per OnePlus 5 e OnePlus 5T offrono nuove funzionalità, tra cui ottimizzazioni per screenshot e app per telefono, un migliore adattamento del colore per le carte nello scaffale e miglioramenti per l’app meteo. Gli aggiornamenti che invece riguardano OnePlus 6 e OnePlus 6T offrono le stesse funzionalità, insieme a ulteriori miglioramenti per lo strumento di editor di foto nell’app gallery.

Gli aggiornamenti si stanno diffondendo tramite OTA per gli utenti che fanno già parte del programma Open Beta previsto su questi smartphone. Per aderire al programma Open Beta, gli utenti devono caricare il pacchetto software sui loro dispositivi compatibili ed eseguire il processo di installazione. Anche il software Open Beta è abbastanza vicino alle normali build, si tratta pur sempre di versioni non stabili: meglio fare attenzione e affidarsi a mani esperte.

Gli smartphone OnePlus del 2017 e 2018 stanno già utilizzando Android 9 Pie, ma la casa di Shenzhen sta per portare l’ultima versione di Android anche sui suoi smartphone del 2016, ovvero OnePlus 3 e OnePlus 3T.

Angelo Borghese

Pubblicato da Angelo Borghese

Angelo Borghese è un giornalista scientifico con una solida formazione in fisica e astrofisica. Laureato con lode, ha iniziato la sua carriera come ricercatore, per poi passare alla divulgazione scientifica. Angelo è conosciuto per la sua capacità di rendere accessibili e comprensibili anche i concetti più complessi della scienza moderna. Scrive di spazio, esplorazioni spaziali e delle scoperte più recenti nel campo della fisica. È un appassionato di fotografia astronomica e spesso partecipa a conferenze e workshop per promuovere la cultura scientifica.