Huawei Nova 4e compare su Geekbench: giovedì il lancio ufficiale

Huawei Nova 4e compare su Geekbench: giovedì il lancio ufficiale

Huawei Nova 4e, il prossimo modello Huawei che arriverà in Cina il 14 marzo, è ora apparso sul noto portale di benchmark Geekbench. L’elenco di Geekbench mostra il nuovo telefono con il numero di modello MAR-AL00, simile a quanto emerso recentemente sul sito di certificazione cinese TENAA.

L’elenco sul sito Web di Geekbench evidenzia inoltre che Nova 4e eseguirà Android 9 Pie come sistema operativo, e suggerisce anche la presenza di 6 GB di RAM. Il telefono dovrebbe anche essere dotato di un processore HiSilicon Kirin 710 octa-core.

Il sito Web di Geekbench evidenzia inoltre che Huawei Nova 4e ha ricevuto 1.513 punteggi sul test single-core e 4.955 punteggi sul test multi-core. Il primo sito a segnalare la presenza del nuovo dispositivo della casa di Shenzhen sul portale di benchmark è stato GizmoChina.

Se guardiamo a ciò che è stato rivelato attraverso l’elenco TENAA, che ha individuato di recente lo smartphone con il numero di modello MAR-TL00, Huawei Nova 4e avrà un display full-HD + da 6,15 pollici, un chip HiSilicon Kirin 710 e una batteria da 3,240 mAh. L’elenco TENAA ha anche evidenziato una tripla fotocamera posteriore che include sensori da 20 megapixel, 16 megapixel e 2 megapixel.

Anche Huawei Nova 4e è caratterizzato da un design con un “notch” a forma di goccia d’acqua (in stile “waterdrop”) e da una fotocamera anteriore da 32 megapixel. Il telefono sarà quasi certamente una nuova variante del Nova 4 che Huawei ha lanciato nel mercato cinese lo scorso mese di dicembre, con un design caratterizzato da un foro del display che include una fotocamera frontale da 25 megapixel.

Valeria Caselli

Pubblicato da Valeria Caselli

Valeria Caselli è una giornalista scientifica specializzata in biotecnologie e scienze ambientali. Con una laurea in Scienze Biologiche e un master in Giornalismo Scientifico, Valeria ha lavorato per diverse riviste e siti web di fama internazionale. I suoi articoli trattano temi importanti come la sostenibilità ambientale, le nuove scoperte nel campo della genetica e le innovazioni in biotecnologia. Valeria è anche una fervente sostenitrice della divulgazione scientifica e spesso partecipa a eventi e conferenze per promuovere l'educazione scientifica.