Smartphone: vendite in calo, Huawei mantiene il secondo posto

Le vendite globali relative agli smartphone sono diminuite del 2,7% nel primo trimestre (T1) del 2019, per un totale di 373 milioni di unità. Nonostante la sua assenza dagli Stati Uniti, Huawei ha mantenuto il secondo posto, continuando a ridurre il gap con Samsung, che mantiene la vetta della classifica.

Nel primo trimestre del 2019, Samsung ha mantenuto il primo posto nelle vendite globali di smartphone, raggiungendo una quota di mercato del 19,2% mentre Huawei ha ottenuto la crescita più alta dell’anno tra le prime cinque del mondo, con un aumento del 44,5% (58,4 milioni di unità in tutto). Ha dichiarato Anshul Gupta, Senior Research Director di Gartner:

La domanda di smartphone top di gamma è rimasta inferiore a quella degli smartphone di base. Questo dato ha interessato negativamente marchi come Samsung e Apple che hanno una partecipazione significativa negli smartphone di fascia alta.

I due Paesi che vendono il maggior numero di smartphone – Stati Uniti e Cina – hanno visto un calo delle vendite rispettivamente del 15,8% e del 3,2% nel primo trimestre del 2019. Gupta ha osservato:

Huawei ha fatto particolarmente bene in due delle sue aree più importanti, Europa e Cina, dove le vendite di smartphone sono cresciute rispettivamente del 69% e del 33%.

Anche Apple fa fatica: le vendite degli iPhone sono state pari a 44,6 milioni di unità nel primo trimestre del 2019, con un calo del 17,6% su base annua. Gupta ha aggiunto:

Il taglio dei prezzi per gli iPhone in tutti i mercati ha aiutato a far salire la domanda, ma non è stato sufficiente a ripristinare la crescita nel primo trimestre.