Smartphone pieghevoli, anche ZTE nella ‘mischia’: presentato un brevetto

120
offerte smartphone

Sembra proprio che il 2019 sarà l’anno degli smartphone pieghevoli. I produttori di dispositivi mobili stanno battagliando proprio su questo aspetto: abbiamo già visto alcuni smartphone pieghevoli lanciati da Samsung, Xiaomi, Huawei e da altri “top brand”, sebbene in alcuni casi si tratta soltanto di prototipi.

A quanto pare, a questa lunga lista si può aggiungere anche ZTE. Il produttore di smartphone cinese sembra sia al lavoro su un telefono pieghevole che pare sarà molto simile al Motorola Razr.

ZTE ha presentato una domanda di brevetto per uno smartphone in grado di piegarsi verticalmente. Il brevetto mostra il design dello smartphone e il meccanismo pieghevole. Sembra che il telefono si pieghi verso l’interno, ma non nel mezzo. La metà superiore del display flessibile sembra più breve.

È interessante notare che il brevetto di ZTE non mostra nessuna fotocamera anteriore, anche se è difficile che l’azienda opti per una soluzione di questo tipo. Sul lato destro, ci sono due pulsanti fisici, mentre sul retro troviamo una doppia fotocamera e un foro per un flash LED. Nella parte inferiore, vi sono fori circolari per gli speaker e/o il microfono, insieme a una porta di ricarica.

La domanda di brevetto è stata individuata per la prima volta dal sito LetsGoDigital, che ha anche pubblicato i rendering 3D del nuovo telefono di ZTE, in base alle immagini disponibili. Nel caso in cui ZTE decida effettivamente di completare la realizzazione di questo dispositivo e lanciarlo sul mercato, è probabile che il telefono competa con il tanto atteso telefono pieghevole Motorola Razr.