Samsung Galaxy Ring avrà una speciale modalità per ritrovarlo e attivare un blocco di sicurezza

Samsung Galaxy Ring avrà una speciale modalità per ritrovarlo e attivare un blocco di sicurezza

Samsung è pronta a presentare ufficialmente il Galaxy Ring durante l’evento Unpacked a Parigi il prossimo 10 luglio. Questo anello “smart” promette diverse funzionalità innovative, tra cui la possibilità di ritrovarlo in caso di smarrimento o furto. Questa caratteristica è emersa dall’analisi di stringhe di codice nell’ultimo aggiornamento dell’app Galaxy Find.

Modalità “smarrito” e sicurezza

Il codice dell’APK dell’app Galaxy Find contiene indizi su una “modalità smarrito” che permetterebbe di far lampeggiare uno dei LED presenti nell’anello. L’app dovrebbe anche notificare l’utente sullo stato dell’attivazione del LED, segnalando se è riuscita o se ci sono problemi di connessione con l’anello.

Inoltre, questa modalità permetterà agli utenti di attivare un blocco di sicurezza, proteggendo le informazioni personali e rendendo l’anello inutilizzabile da terzi. Questa funzione risulta particolarmente utile per prevenire l’uso improprio dell’anello in caso di smarrimento. Un aspetto che manca al principale concorrente del Galaxy Ring, l’Oura Ring Gen 3.

Il confronto con Oura Ring Gen 3

L’Oura Ring Gen 3, prodotto dalla società finlandese, offre solo una “modalità limitata” quando viene accoppiato a un nuovo dispositivo. Questa modalità consente all’app di avviare il ripristino delle impostazioni di fabbrica, cancellando i dati recenti ma mantenendo quelli storici. La soluzione di Samsung, quindi, offre un vantaggio significativo in termini di sicurezza e protezione dei dati personali.

Le funzionalità del Galaxy Ring

Nonostante l’annuncio ufficiale sia ancora imminente, molte informazioni sul Galaxy Ring sono già trapelate. Si parla di un prezzo competitivo e della possibilità di un abbonamento mensile per accedere a funzionalità aggiuntive. Inoltre, per facilitare l’acquisto online, Samsung invierà un “Sizing Kit” agli utenti per determinare la misura esatta del dito prima di completare l’ordine.

Il Galaxy Ring si presenta principalmente come un fitness tracker, ideale per il monitoraggio del benessere personale e della salute. È pensato per chi desidera un dispositivo discreto che offra le funzionalità essenziali di uno smartwatch o di una smartband, ma senza ingombri eccessivi.

Prezzo e specifiche

Le indiscrezioni sul prezzo suggeriscono che sarà in linea con l’Oura Ring Gen 3, venduto a 299 dollari nella versione base e a 349 dollari nella versione “Horizon”, completamente rotonda. Anche l’Oura Ring richiede un abbonamento mensile di 5,99 dollari (o 69,99 dollari annui) per sbloccare la maggior parte delle funzionalità. Samsung non ha ancora rivelato dettagli specifici sulle funzionalità e sulle specifiche tecniche del Galaxy Ring, mantenendo un certo riserbo in vista dell’annuncio ufficiale.

Simona Flavia Naccarato

Pubblicato da Simona Flavia Naccarato

Simona Flavia Naccarato è una giornalista e divulgatrice specializzata in biotecnologie e scienze della vita. Con una laurea in biologia e un master in comunicazione scientifica, Simona ha collaborato con varie riviste specializzate e siti web, portando ai lettori le ultime novità in campo medico e biotecnologico. La sua passione per la scienza e la tecnologia si riflette nei suoi articoli, sempre aggiornati e dettagliati. Oltre al lavoro di giornalista, Simona è anche attiva nella promozione delle STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), partecipando a iniziative e progetti educativi rivolti ai giovani.