Samsung Galaxy A6s: un nuovo smartphone sul TENAA

Samsung Galaxy A6s: un nuovo smartphone sul TENAA

Abbiamo sentito parlare molto negli ultimi tempi di un telefono Samsung che sarebbe ormai in rampa di lancio. Per molti la denominazione scelta dal colosso sudcoreano è Galaxy P30, ma restano ancora diversi dubbi, tanto che il sito PhoneArena crede che si chiamerà Samsung Galaxy A6s.

Se sul nome non viene fatta ancora chiarezza, sulle specifiche tecniche e sul design di questo nuovo prodotto si conoscono già parecchi dettagli. Un nuovo elenco comparso sul sito dell’ente di certificazione cinese TENAA (pubblicato dal portale MySmartPrice) rivela alcune informazioni sull’imminente smartphone Samsung di fascia media, che viene individuato con il numero di modello SM-G6200.

Tanto per cominciare, questo particolare dispositivo presenta una doppia fotocamera posteriore e un sensore di impronte digitali posizionato sempre sul retro. Quello che colpisce è che questo dispositivo presenta un design differente da quello che è il consueto stile Samsung, allontanandosi un po’ dagli altri smartphone dell’azienda.

Il processore che alimenterà questo device sarà senz’altro piuttosto prestante: l’ipotesi più probabile sembra un chip Exynos 7885, ma non è affatto da scartare la possibilità che il nuovo telefono del colosso di Seul si doti di un processore Qualcomm Snapdragon 710. Nell’elenco viene menzionata anche una batteria da 3,300 mAh, non trascendentale ma nemmeno così male.

Molti utenti fremono perchè non vedono l’ora di sapere la data di lancio del nuovo telefono Samsung. Al momento non ci sono indicazioni in tal senso, anche se è piuttosto noto che le certificazioni rilasciate dall’ente TENAA iniziano a comparire poco prima del lancio ufficiale di un dispositivo.

Angelo Borghese

Pubblicato da Angelo Borghese

Angelo Borghese è un giornalista scientifico con una solida formazione in fisica e astrofisica. Laureato con lode, ha iniziato la sua carriera come ricercatore, per poi passare alla divulgazione scientifica. Angelo è conosciuto per la sua capacità di rendere accessibili e comprensibili anche i concetti più complessi della scienza moderna. Scrive di spazio, esplorazioni spaziali e delle scoperte più recenti nel campo della fisica. È un appassionato di fotografia astronomica e spesso partecipa a conferenze e workshop per promuovere la cultura scientifica.