OnePlus 6T si mostra in nuovi render: tre fotocamere sul retro?

OnePlus 6T si mostra in nuovi render: tre fotocamere sul retro?

OnePlus 6T, che probabilmente sarà il successore di OnePlus 6, è ora trapelato in un rendering che fornisce dettagli sul modello tanto atteso. Il rendering mostra la mancanza di un sensore di impronte digitali tradizionale e la presenza non solo di uno o due, ma di ben tre sensori di fotocamere posizionati sul retro.

Stando a quanto emerso in questo nuovo “leak”, il nuovo OnePlus 6T sarà regolarmente dotato di “notch”: anche in questo caso è prevista una tacca a forma di goccia d’acqua, meglio nota come “waterdrop“. Una scelta diversa rispetto a quanto abbiamo visto su OnePlus 6, che invece sfoggiava un “notch” normale. OnePlus 6T dovrebbe essere lanciato a inizio ottobre ad un prezzo di 550 dollari (circa euro).

Il rendering, condiviso da un utente sul sito di microblogging cinese Weibo, mostra che OnePlus 6T ha un display a cornice sottile, simile a quanto abbiamo già visto su OnePlus 6.

Sul retro, il rendering rivela l’esistenza di una configurazione a tre fotocamere, probabilmente abbinata ad un flash LED: se questa scelta venisse confermata, apparirebbe evidente che OnePlus stia seguendo le orme di Huawei, che ha implementato una configurazione a tre fotocamere sul P20 Pro all’inizio di quest’anno.

Di recente, OnePlus 6T è stato individuato sul sito dell’ente di certificazione CEE (Eurasian Economic Commission) in Russia con il numero di modello A6013. OnePlus 6 aveva ricevuto la certificazione dall’autorità russa come A6000, quindi è praticamente certo che si tratti del suo successore. Storicamente, la società ha seguito la tendenza di lanciare nuovi modelli successivi aggiungendo una “T” al nome delle loro versioni originali.