Nubia Watch con schermo flessibile anche in versione global

Nubia Watch con schermo flessibile anche in versione global

Lo smartwatch Nubia Watch sarà disponibile anche in una versione global per differenti mercati internazionali. Ad annunciare questa novità è stata la stessa casa di produzione, con un messaggio che accompagna la nuova campagna su Kickstarter che è stata lanciata per supportare la produzione dell’indossabile. Ricordiamo che lo smartwatch in questione è stato annunciato poche settimane fa in Cina e dovrebbe avere uno schermo flessibile.

Le specifiche di Nubia Watch

L’edizione global di Nubia Watch sarà molto interessante e dovrebbe avere delle caratteristiche molto simili a quelle che abbiamo avuto l’occasione di vedere per l’edizione cinese dello smartwatch.

L’azienda di produzione nella pagina dedicata al prodotto ha specificato proprio che lo smartwatch sarà spedito in tutti i Paesi del mondo. Lo schermo è realizzato con tecnologia AMOLED, ha la peculiarità di essere flessibile e le sue dimensioni sono di 4,01 pollici.

Le funzionalità che questo indossabile mette a disposizione sono veramente tante. Si va dal Bluetooth al GPS, passando per i numerosi sensori, come quello per misurare il battito cardiaco. Lo smartwatch Nubia sarà disponibile in due colori: Midnight Black e Army Green.

Inoltre lo smartwatch può contare anche sul rilevamento dei movimenti e sul monitoraggio del sonno. C’è anche il tracciamento delle attività di fitness e un vero e proprio assistente. Questa funzione permette di fornire un aiuto per quanto riguarda le azioni dedicate al benessere.

Il prezzo di listino dello smartwatch

Per quanto riguarda il prezzo del dispositivo, saremo in presenza di un costo di listino corrispondente a 399 dollari. Chi deciderà di investire nel progetto di Nubia Watch sulla piattaforma Kickstarter potrà comunque usufruire di numerosi vantaggi. Le promozioni sono descritte proprio all’interno dell’apposita pagina.

Pubblicato da Gianluca Rini

Laureato in Scienze Turistiche, ho conseguito poi un master in Giornalismo e Comunicazione. Mi interesso da molto tempo del settore della scienza e della tecnologia e ho collaborato con diverse testate giornalistiche, cartacee e online.