Lavazza Voicy: recensione della macchina da caffè con Alexa

Lavazza Voicy: recensione della macchina da caffè con Alexa

Ti presentiamo Lavazza Voicy con una recensione della macchina da caffè integrata con Alexa. Prendi una delle maggiori aziende produttrici di caffè, prendi uno dei più grandi e-commerce che investe sempre più in innovazione tecnologica. Mettili insieme e ottieni la Lavazza Voicy.

Voicy Lavazza rappresenta proprio questo, da una parte l’esperienza, la qualità e l’affidabilità delle macchinette del caffè Lavazza, dall’altra l’implementazione dell’assistente virtuale di Amazon, Alexa, che, come i migliori vini, con il passare del tempo migliora e diventa sempre più naturale e pieno di opzioni.

Questa guida è incentrata su quello che può offrirvi la nuova arrivata in casa Lavazza, la Lavazza Voicy, descrivendone tutti i suoi pregi.

Com’è fatta Lavazza Voicy

Iniziamo di Lavazza Voicy la recensione parlando proprio di come è fatta questa macchina per il caffè avanzata dal punto di vista tecnologico. Una volta aperta la confezione il montaggio risulta semplice, la struttura è ben fatta e i materiali sono di qualità.

Nella parte posteriore è presente un serbatoio per l’acqua trasparente molto comodo che permette in maniera rapida di controllare la presenza e il livello. Le capsule compatibili con questa macchinetta sono quelle della serie “A modo mio”, molto diffuse nella grande distribuzione e prodotte anche da altre aziende.

Nella parte inferiore è presente un cassetto raccoglitore delle capsule usate che andranno a cadere muovendo la maniglia di chiusura. Nella parte frontale è presente un cruscotto tondo che ricorda il dispositivo Amazon Echo circondato da un fascio luminoso che andrà a segnalare quando l’assistente virtuale sarà attivo.

Tra le caratteristiche di questa macchina per il caffè intelligente troviamo ad esempio l’espulsione automatica di detriti, l’indicatore visibile del livello di acqua presente nella macchina, un serbatoio dalla capacità di 1,1 litri, la funzionalità di autospegnimento in 9 minuti, la griglia per appoggiare la tazza che è regolabile in due differenti altezze e modalità.

Altre caratteristiche di rilievo della Lavazza Voicy includono l’allerta per il serbatoio d’acqua vuoto e l’allerta in caso di serbatoio raccogli capsule pieno. Inoltre la macchina avvisa anche quando si rivela necessario effettuare un’opera di decalcificazione. Le dimensioni della Lavazza Voicy sono di 15,7 x 30 x 38 centimetri, il peso della macchina è di 4,5 kg.

Il design di Lavazza Voicy

La macchina smart in questione di Lavazza ha un design molto elegante e si presenta come altamente compatta. Ha delle parti in plastica che ben si integrano con le parti in metallo. L’obiettivo della casa di produzione è quello di mettere a punto una macchina per il caffè dalle dimensioni non eccessive, con la possibilità di gestire in modo semplice tutte le operazioni.

È presente uno speaker integrato, dal quale esce un suono chiaro. È da dire comunque che non è presente nella macchina una spia che possa far comprendere dal punto di vista visivo in modo immediato quando la macchina smart è pronta per l’utilizzo. In ogni caso è presente un’interfaccia anteriore molto interessante, che risulta semplice e pienamente intuitiva, che fa comprendere fin dal primo momento di avere davanti un prodotto tecnologico innovativo a tutti gli effetti.

Come configurare Lavazza Voicy

Ma della Lavazza Voicy una recensione non può non parlare di come è possibile configurare l’elettrodomestico. La configurazione inizia installando l’App Lavazza, in cui è possibile creare un profilo personalizzato che ci andrà ad avvisare quando avremo terminato le capsule, oltre a contare quanti caffè avremo consumato durante il giorno.

La configurazione è semplice e basterà collegare la macchinetta al proprio account Amazon esattamente come si fa per qualsiasi dispositivo Echo.

Una volta configurata è possibile chiedere ad Alexa di preparare un caffè. Ci sono numerose opzioni di comando: per esempio possiamo chiedere di preparare un caffè lungo o un caffè corto oppure possiamo chiedere di preparare un caffè caldo aumentando la temperatura in uscita dell’acqua.

Potete immaginare, per esempio, al mattino: da un’altra stanza è possibile comandare Alexa e risparmiare così tempo oltre alla fatica di azionare la macchinetta.

Un’altra opzione è impostare una routine dell’assistente virtuale, per esempio dando il buongiorno al mattino. Echo potrà accendere le luci (se hai delle lampadine connesse), ti informerà sulle ultime news e sul meteo e nel frattempo ti preparerà un bel caffè per farti partire al meglio la giornata.

Quello che si andrà a pagare, nel caso della Lavazza Voicy, è l’innovazione e l’esclusività di avere un dispositivo ultra tecnologico. Naturalmente l’intervento umano ci deve essere comunque tra ogni caffè, in quanto le operazioni di caricamento della capsula non sono automatiche e bisognerà aprire, caricare la capsula e chiudere la maniglia di caricamento ad ogni caffè, oltre a dover inserire la tazzina.

Insomma potrete preparare al mattino un caffè in automatico, ma dovrete aver sistemato tazzina e capsula dalla sera prima.

I comandi vocali disponibili

La pausa dedicata al caffè, quindi, diventa completamente smart con questa nuova macchina. Tieni in considerazione ad esempio anche il fatto, come ti abbiamo già spiegato, che puoi anche configurare il tutto con nuovi comandi vocali, che vanno al di là della preparazione di un buon caffè.

Ad esempio è possibile chiedere “Alexa, chiedi a Lavazza un caffè lungo?”. Oppure è possibile dire ad Alexa di chiedere alla macchina smart di mettere la musica o che tempo farà il giorno dopo. Insomma, i comandi vocali disponibili sono veramente tanti e variegati.

Conclusioni

Concludiamo della Lavazza Voicy la recensione con alcune riflessioni sulla domotica per la casa. Parlando della possibilità di acquistare una macchina per il caffè, si pensa spesso all’opportunità di avere a disposizione un prodotto capace di assicurare una bevanda assolutamente di qualità. Allo stesso tempo si deve trattare di un dispositivo tecnologico funzionale e pratico da utilizzare.

Un buon modo per avere sempre a disposizione una macchina avanzata tecnologicamente, che consente all’utente di usufruire di funzionalità extra sicuramente intelligenti. A tutto questo corrisponde ovviamente un prezzo della Lavazza Voicy che risulta più elevato rispetto a quello di altre macchine da caffè presenti in commercio (circa 250 euro).

L’internet of things, in cui ogni elettrodomestico sarà interconnesso, è il futuro e questo elettrodomestico è un passo in quella direzione. La tecnologia, soprattutto se è esclusiva, si paga. E per chi è amante delle case domotiche, dove spesso è faticoso trovare uno spazio adeguato per inserire uno speaker in cucina, questo dispositivo rappresenta un’ottima scelta riuscendo ad integrare uno speaker all’interno della macchinetta del caffè. Non è un dispositivo per tutti, ma per gli amanti della tecnologia disposti a spendere anche qualcosa in più.

LEGGI LE NOSTRE RECENSIONI TECH: CLICCA QUI

In questo articolo sono presenti link di affiliazione su cui si ottiene un piccolo ricavo, senza variazione di prezzo.

Gianluca Rini

Pubblicato da Gianluca Rini

Laureato in Scienze Turistiche, ho conseguito poi un master in Giornalismo e Comunicazione. Mi interesso da molto tempo del settore della scienza e della tecnologia e ho collaborato con diverse testate giornalistiche, cartacee e online.