Google Pixel 3: problemi di gestione della memoria presto risolti

Google Pixel 3 e Pixel 3 XL sono stati afflitti da numerosi problemi relativi sia all’hardware che al software sin dalla loro data di lancio. Sia che si tratti di gestione della memoria, di un bug di visualizzazione o di un Pixel Stand che non funziona, la serie Pixel 3 sembra piuttosto “sfortunata” e Google ha deciso di intervenire per far sì che non si presentino più questi fastidiosi malfunzionamenti.

Rispondendo al problema di gestione della memoria che ha chiuso le app in background per alcuni utenti, il gigante di Mountain View ha assicurato che presto arriverà una soluzione. Inoltre, Google ha anche confermato che presto risolverà il problema che riguarda la mancata ricezione delle notifiche di Pixel Stand.

La società californiana ha finalmente rilasciato una dichiarazione, condivisa con 9to5Google, riconoscendo il problema di gestione della memoria segnalato della gamma Pixel 3 e confermando che presto arriverà una correzione. Ha affermato Google:

Stiamo preparando un aggiornamento software nelle prossime settimane per impedire che le app in background vengano prematuramente chiuse in determinate situazioni.

Questo problema è saltato fuori subito dopo il lancio, in cui i revisori hanno riportato importanti problemi con la gestione della RAM su Pixel 3 e Pixel 3 XL, entrambi con solo 4 GB di RAM.

L’affermazione è ambigua dato che menziona la frase “determinate situazioni” che non chiarisce se il problema verrà risolto anche in merito alle app musicali, alle app relative alle foto o in qualsiasi altra categoria. Inoltre, Google non ha fornito una tempistica chiara, anche se molti sostengono che l’aggiornamento in questione potrebbe essere rilasciato a dicembre.