Eliminare la pubblicità su Android: come fare

Eliminare la pubblicità su Android: come fare

In questo articolo vedremo come eliminare la pubblicità su Android. Gli annunci pubblicitari che compaiono sui nostri schermi Android non sono solo fastidiosi. Questi, infatti, possono essere potenzialmente anche pericolosi. Possono causare problemi, rallentare le prestazioni del telefono, possono fare entrare virus dannosi o fare aprire una porta, sistemi che potrebbero essere usati per violare il sistema. Allora è importante scoprire i giusti modi per eliminare la pubblicità su Android e tenere al sicuro il proprio dispositivo.

Come bloccare la pubblicità sul browser

Come eliminare la pubblicità su Android? Gli annunci pubblicitari possono comparire praticamente in qualsiasi app dei dispositivi Android, tuttavia, i diversi tipi di browser, come Google Chrome o Mozilla, sono i più vulnerabili tra tutte le app. Proprio come le loro controparti desktop sono, infatti, regolarmente esposte a molti annunci online, dai popup agli annunci intrusivi.

Tuttavia, ci sono varie soluzioni per risolvere questo fastidioso problema e rimuovere la pubblicità su Android. La versione Android di Google Chrome, ad esempio, utilizza un meccanismo di blocco degli annunci che protegge dalla maggior parte delle pubblicità intrusive, ma non è un’impostazione predefinita, quindi bisogna attivarla, cliccando sul menu a tre puntini nell’angolo in alto a destra del browser, poi andando sulla voce impostazione sito, proseguire su annunci e consentire il blocco delle pubblicità.

Eppure, sebbene Chrome abbia alcune funzionalità di blocco degli annunci, non funziona in maniera impeccabile. Una soluzione, valida anche per gli altri browser, è scaricare le estensioni di blocco degli annunci, tra cui AdBlock o blokada, che operano su una VPN locale in modo da poter filtrare tutto il traffico sullo smartphone, eliminando gli annunci in modo più efficace rispetto all’utilizzo delle impostazioni di Chrome e Mozilla.

Purtroppo queste app non si trovano su Play Store, per cui bisognerà scaricarla dal sito web ufficiale, ma bisogna prima aver abilitato il dispositivo all’installazione da sorgenti sconosciute.

Un altro metodo assai valido per bloccare la pubblicità su Android consiste nell’utilizzare semplicemente un browser Web con funzionalità di blocco degli annunci integrate: un esempio è Opera e persino Adblock ha un proprio browser web autonomo.

Come bloccare la pubblicità nelle app

Gli annunci pubblicitari nello smartphone sono purtroppo un male che, in parte, bisogna sopportare. Molte applicazioni, infatti, forniscono servizi e contenuti gratuiti, che qualcuno paga per mantenerli attivi. La pubblicità è quindi necessaria per l’uso gratuito del prodotto.

Tuttavia, a volte gli annunci pubblicitari che compaiono mentre si usano le app possono essere davvero fastidiosi e spesso rendono l’esperienza dell’utente non così gradevole. Ma anche per le app esistono tutta una serie di metodi per bloccare la visualizzazione di questi sgradevoli annunci e togliere la pubblicità su Android. Vediamo quindi come eliminare la pubblicità su Android in questo caso.

Questi metodi possono funzionare sia per dispositivi rooted, sia in quelli non rooted, basta utilizzare delle app aggiuntive o agire direttamente su un File Manager, ad es. Astro File Manager, ma qualsiasi altro file manager andrà comunque bene.

Una di queste app è Add Block Plus. Questo strumento è utile per bloccare tutti gli annunci che possono apparire sul dispositivo, inclusi quelli che appaiono nelle varie app e nei giochi.

Si tratta di una applicazione open source, che permette di autorizzare determinati annunci non intrusivi. Questa app funziona sia nei dispositivi rooted che quelli non rooted. L’unico problema è che per l’installazione di questa app occorre che il dispositivo consenta anche le applicazioni provenienti da fonti sconosciute, in quanto questa non è più presedente su Google Play Store.

Per impostare questa configurazione, bisogna andare su Impostazioni > Applicazioni (o Sicurezza su 4.0 e versioni successive) sul dispositivo Android. Andando alla voce installa app sconosciute, bisogna toccare OK nel popup di conferma. Il dispositivo Android sarà pronto per installare ad-blocker.

A questo punto aprendo un qualsiasi browser nel dispositivo, si può scaricare Adblock Plus attraverso un file APK. Una volta installata, la app inizierà a bloccare tutti gli annunci non graditi.

La modifica dei DNS

Un altro metodo per eliminare la pubblicità su Android sulle app e i giochi è utilizzare il file “hosts”, ma questo metodo funziona solo per i dispositivi rooted.

Il file “hosts” è un file di testo in un sistema operativo per mappare i nomi host (come any.com) al suo indirizzo IP. Ogni volta che si tenterà di avviare un sito Web utilizzando il nome host, il sistema operativo di solito cercherà il file “hosts” per trovare prima l’indirizzo IP corrispondente.

Se la ricerca ha esito positivo, viene utilizzato l’indirizzo IP mappato; altrimenti viene inviata una query al DNS (Domain Name Service) per trovare l’indirizzo IP di quel nome host.

Si tratta di una procedura assai funzionale, in quanto permette il blocco della gran parte degli annunci, ma molto complessa e destinata agli utenti più esperti. Facciamo attenzione, quindi, se vogliamo usare questo sistema contro la pubblicità sul cellulare o la pubblicità su smartphone.

Cosa fare per rimuovere malware

Utilizzando gli smartphone praticamente per tutto, ormai, i dispositivi contengono un’enorme mole di informazioni e di dati sensibili che potrebbero essere messi a rischio se cadono nelle mani sbagliate.
Per cui è necessario evitare fare entrare qualsiasi malware sul proprio Android. Sono diversi i segni che ci dicono che uno smartphone ha dei malware: il telefono tende a surriscaldarsi, le prestazioni del telefono tendono ad essere troppo lente, la batteria si scarica più velocemente del solito, le app si aprono troppo lentamente e gli annunci pop-up vengono visualizzati frequentemente, a volte con contenuti non appropriati.

In caso di malware occorre procedere in vari modi: in primo luogo disinstallando tutte le app sospette, in secondo luogo cancellando dai download files sconosciuti. Tuttavia, con i criminali informatici sempre alla ricerca di nuovi modi per invadere la nostra privacy e rubare dati, i migliori sforzi per la sicurezza non saranno mai sufficienti.

Ecco perché il modo più efficace per proteggere il dispositivo ed eliminare la pubblicità su Android è installare un’app anti-malware affidabile. Su Google Play se ne trovano diverse, con marchi molto noti (Avast, Avira, AVG), che hanno creato delle interessanti versioni per smartphone, assai utili.

Consigli per prevenire gli adware

Per eliminare la pubblicità su Android dobbiamo conoscere i dettagli anche sugli adware. Molto pericolosi sono anche gli adware, software supportati dalla pubblicità, che generano automaticamente annunci pubblicitari sullo schermo e che si installano silenziosamente sullo smartphone, in modo tale che l’user clicchi su un annuncio e in questo modo terzi possono tenere traccia della navigazione e di informazioni personali.

Un hardware nello smartphone causa quello che provoca l’infestazione da parte di un virus e può integrarsi in profondità nei sistemi con rootkit per renderne difficile la rimozione.

Ci sono diversi prodotti che permettono di eliminare adware, come Kaspersky Internet Security, che scansiona il sistema e rimuove gli adware, evitando quindi di far comparire banner pubblicitari su Android indesiderati e riducendo la possibilità di altri problemi.

LEGGI I NOSTRI ARTICOLI SU ANDROID: CLICCA QUI

Gianluca Rini

Pubblicato da Gianluca Rini

Laureato in Scienze Turistiche, ho conseguito poi un master in Giornalismo e Comunicazione. Mi interesso da molto tempo del settore della scienza e della tecnologia e ho collaborato con diverse testate giornalistiche, cartacee e online.