Digital Wellbeing: l’app disponibile in versione stabile

L’app Digital Wellbeing, che Google ha presentato a maggio per aiutare gli utenti a ridurre la dipendenza dai dispositivi, ha superato la fase beta. La versione stabile dell’applicazione è infatti disponibile per il download gratuito per tutti i dispositivi Google Pixel e Android One con Android 9.0 Pie.

Grazie a ciò, gli utenti che posseggono dispositivi idonei non richiederanno più al programma beta pubblico di provare l’app, ma potranno usufruirne direttamente. Digital Wellbeing è un’applicazione di grande impatto, dato che riesce a monitorare le proprie abitudini “digitali”. Dispone anche una vasta modalità “Non disturbare” che va oltre il silenziamento delle chiamate e delle notifiche e sospende tutte le interruzioni visive.

L’app stabile Digital Wellbeing è disponibile per il download tramite Google Play. Tuttavia, è ancora limitato a tutti i dispositivi Google Pixel e Android One che eseguono Android Pie: per tutti gli altri prodotti c’è ancora da aspettare. Tuttavia, il suo arrivo stabile suggerisce che Google potrebbe presto espandere l’applicazione almeno ai modelli di OnePlus e Essential.

Oltre ad essere la prima build stabile, l’app Digital Wellbeing versione 1.0 migliora la funzione Wind Down che consente di spegnere il dispositivo all’orario selezionato o al prossimo allarme, a seconda dell’evento che si verifica per primo. La funzione, inoltre, abilita la programmazione di Luce notturna e attiva la modalità Non disturbare all’ora preimpostata dall’utente.

L’ultima versione di Digital Wellbeing migliora anche il comportamento del pulsante posteriore. Una volta installata, l’app Digital Wellbeing è accessibile tramite il menu Impostazioni. Google ha annunciato l’iniziativa Digital Wellbeing durante l’I / O 2018 che si è svolto a maggio. L’iniziativa ha lo scopo di aiutare gli utenti a capire le loro abitudini digitali e frenare la dipendenza dai dispositivi utilizzando strumenti e funzionalità integrate.