Con l’aggiornamento di Windows 10 Edge diventa obbligatorio

aggiornamento di Windows 10

Una delle novità introdotte con l’ultimo aggiornamento di Windows 10 è la nuova versione di Edge. Stiamo parlando proprio del browser di Microsoft, che si aggiorna obbligatoriamente ad una nuova versione, che somiglia per certi versi al browser Chrome di Google. La nuova edizione del browser di casa Microsoft è infatti basata su Chromium e l’aggiornamento, secondo quanto spiega Microsoft, è fondamentale per la risoluzione di problemi di compatibilità e di sicurezza.

L’aggiornamento di Edge diventa obbligatorio

Quello che non è stato gradito da molti utenti di Windows 10 è però il fatto che il nuovo update del sistema operativo è obbligatorio. Il download del pack chiamato KB4576754 infatti avviene in maniera automatica. L’utente in seguito visualizza una notifica che chiede l’installazione dell’aggiornamento di Windows 10.

Su internet alcuni utenti dicono di non aver gradito la decisione di passare obbligatoriamente alla nuova versione del browser. Dopo il riavvio del sistema operativo, infatti, l’utente di Windows visualizza l’icona del nuovo browser nella barra del menu e anche un collegamento rapido sul desktop.

Inoltre sarà impossibile dopo l’aggiornamento del sistema operativo usare la vecchia versione del browser, visto che all’avvio del programma si aprirà sempre la nuova edizione aggiornata.

Alcuni utenti non hanno gradito la decisione di Microsoft

In più, se non si è mai effettuato il download del browser di Microsoft, con questo aggiornamento si installerà automaticamente il programma sul sistema operativo. Proprio per questo diversi utenti di Windows si stanno lamentando sulla rete, sui social e sui forum, per l’aggiornamento obbligatorio di Windows e di conseguenza di Edge.

Secondo quanto si può leggere in rete, non esiste un modo per evitare di aggiornare o di scaricare Edge, a parte disattivare gli aggiornamenti automatici (un’opzione comunque sconsigliata). Il browser con l’ultimo aggiornamento di Windows 10, quindi, presto sarà presente in moltissimi computer nella sua edizione aggiornata, che comunque garantisce una più completa sicurezza nella navigazione su internet.