Apple Vision Pro arriva a giugno in Europa, ma non in Italia

Apple Vision Pro arriva a giugno in Europa, ma non in Italia

All’interno delle novità attese alla Worldwide Developers Conference (WWDC) 2024 di Apple, che inizierà il 10 giugno, spicca l’annuncio del lancio internazionale del visore di realtà mista Vision Pro. Secondo Mark Gurman di Bloomberg, che ha rivelato l’informazione nella sua newsletter settimanale Power On, il dispositivo sarà presto disponibile in diversi mercati al di fuori degli Stati Uniti. La lista preliminare dei paesi in cui Vision Pro verrà distribuito include alcune nazioni europee come Francia e Germania, ma l’Italia non è ancora menzionata.

I mercati internazionali di distribuzione

Mark Gurman ha specificato che i primi mercati internazionali per Vision Pro comprendono Cina, Giappone, Corea del Sud, Singapore, Hong Kong, Australia, Canada, Francia, Regno Unito e Germania. La distribuzione avrà luogo dopo la conclusione della WWDC di Apple a giugno. Sebbene l’elenco attuale non includa l’Italia, la formulazione delle dichiarazioni di Gurman suggerisce che potrebbero esserci ulteriori aggiunte in futuro.

I preparativi per il lancio globale

Fonti di Bloomberg indicano che Apple ha iniziato recentemente la formazione del personale di vendita internazionale per il Vision Pro, un segnale chiaro che il lancio globale del dispositivo è imminente. Questo processo di formazione conferma l’intenzione di Apple di espandere la disponibilità del visore al di fuori del mercato statunitense.

L’interesse nel mercato

Nonostante l’entusiasmo iniziale, l’interesse per il Vision Pro negli Stati Uniti sembra essere diminuito. Le cause principali di questo calo potrebbero comprendere il prezzo elevato del visore e la mancanza di applicazioni decisive che ne giustifichino l’acquisto per il grande pubblico. Questo scenario suggerisce che Apple potrebbe dover affrontare delle prove significative anche nei nuovi mercati internazionali, dove il prezzo e le funzionalità del Vision Pro dovranno convincere un pubblico esigente.

Cosa potrebbe accadere in Italia

Anche se l’Italia non è ancora inclusa nella lista dei paesi che riceveranno inizialmente il Vision Pro, non si esclude la possibilità di una futura disponibilità. La prudenza di Apple nel delineare la distribuzione potrebbe implicare altre espansioni, a seconda della risposta dei mercati iniziali e delle eventuali necessità di aggiustamento della strategia di lancio.